Clicky

Arredi e Oggetti d'Arte

Top Lots
Le aste di Arredi ed Oggetti d’Arte rappresentano un caposaldo dell’attività della Maison Bibelot. In occasione di ogni asta il Dipartimento seleziona un'ampia scelta di arredi antichi, dal XVII al XIX secolo, provenienti da dimore private, spesso anche con excursus nel mondo del Design contemporaneo. La selezione segue infatti le tendenze e i gusti attuali per soddisfare una clientela raffinata ed internazionale, sempre più attenta ed esigente.
Il Dipartimento pone una particolare attenzione nei complementi d'arredo, molto ricercati dai collezionisti e dagli interior designers o dai semplici appassionati.
Il Dipartimento organizza quattro aste all’anno, dove è possibile trovare pezzi unici e da collezione e curiosi complementi di arredo per rinnovare la propria casa.

Il Dipartimento effettua valutazioni per divisioni ereditarie e a fini assicurativi.

Richiedi informazioni
Aste di 'Arredi e Oggetti d'Arte'
Arredi e Oggetti d'Arte
Contatti
Elisabetta Mignoni

Elisabetta Mignoni

Responsabile
Elisabetta Mignoni, laureata in Storia Moderna all'Università degli Studi di Firenze, abbandona nel 1991 la carriera universitaria per dedicarsi all’antiquariato presso la Casa d'Aste Pitti dove si appassiona al settore nella duplice esperienza di Responsabile del Dipartimento di Antiquariato e battitrice. Nel 1997 fonda la Maison Bibelot. Appassionata di storia, soprattutto del Granducato di Toscana, ha al suo attivo numerose pubblicazioni, l’ultima delle quali per i tipi della Casa Editrice Olschki: Un re a palazzo. I Borbone, in Vivere a Pitti. Una reggia dai Medici ai Savoia. Elisabetta Mignoni è Consulente Tecnico d’Ufficio del Tribunale di Firenze.
Costanza Castelnuovo Tedesco

Costanza Castelnuovo Tedesco

Laureata in Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Firenze, eredita dal padre, antiquario fiorentino, l’amore per l’antiquariato e per il collezionismo d’epoca affiancandolo fin da giovanissima nella sua attività. Dopo un’esperienza di lavoro all’estero durante la quale collabora nella realizzazione di mostre e fiere di settore, torna a Firenze per sviluppare la propria attività imprenditoriale. Collabora nella gestione di una nota Galleria d’Arte fiorentina curando rapporti con Artisti e collezionisti. Forte delle sue esperienze nel settore approda nella realtà di Maison Bibelot.